H

 

foto_

HAVANA & co. nasce nel 1994 dal percorso imprenditoriale e dalla forte volontà dei fratelli Salvatore e Sergio, terza generazione della famiglia Toma, di coniugare tradizione ed innovazione, sempre fedeli a quel Made in Italy sartoriale avviato dal nonno Salvatore negli anni ’40.
Nomen omen per HAVANA & co., che racchiude tutta la sua storia nella sua label: cultura, ispirazioni, colori, tessuti e sapori, richiamano il viaggio che agli inizi degli anni ’50 porta a l’Havana il nonno Salvatore con il suo talento da sarto.
Questa stessa curiosità e quanto impresso nella memoria di Sergio Toma, CEO del brand, e di suo fratello Salvatore, sono il fil rouge del progetto e del suo successo.

È una storia di passione familiare, di amore per il vestire elegante e per i viaggi in paesi vicini e lontani, che trasforma l’attività da sartoria artigianale ad industriale.
Una storia ventennale, quella di HAVANA & co., fatta di viaggi e continue scoperte, raccontate nel restyling del logo, in cui è protagonista la H stilizzata del brand, che strizza l’occhio ad un aereo d’epoca.

HAVANA & co. decide di ampliare i suoi orizzonti e nell’ottica di una ricerca costante, per la stagione Fall-Winter 2016-17 pensa ad una capsule collection dedicata alla donna, che incarna gli stessi valori della linea abbigliamento uomo.
La capsule, pensata per una donna giovane, si sviluppa su cinquanta pezzi tra proposte apparel e accessori, in cui giacche e capispalla sono protagonisti. L’ispirazione gioca sulle atmosfere della Parigi tra gli anni ’60 e ’70.
Anche per la donna HAVANA & co. ricerca tessuti dal sapore sartoriale, dal jersey alle lane con una nota bouclè. A fare da contraltare agli elementi della tradizione, maxi logo allover, bande dal sapore gipsy e cuciture grosse.
Le nuance virano su toni classici pieni dal cammello al magenta al verde al blu e sul contrasto b/n.
“Il progetto HAVANA & co. al femminile è una nuova sfida per il nostro gruppo. Prevediamo di chiudere l’anno 2016 con un fatturato del + 20%.” dice Sergio Toma, CEO del brand.
HAVANA & co. è pronta ad affrontare nuovi mercati sempre più competitivi. Ad oggi copre la percentuale di vendita pari al 75% con il mercato Italia. La rimanente parte vede la presenza del brand nei mercati come Est Europa, Cina, e Medio Oriente.
Obiettivi a medio termine sono lo sviluppo dei mercati asiatici e del Sud America.
In Italia il brand è presente su tutto il territorio nazionale in circa 350 multibrand selezionati. All’estero i punti vendita sono circa 100.

 

GRANDE ATTENZIONE A RICERCA E MATERIALI

La ricerca è il punto di partenza del processo creativo, in grado di fare la differenza per un prodotto originale ed innovativo nel rispetto di una tradizione sartoriale consolidata e riconosciuta. Il team creativo opera nella massima libertà con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di un consumatore attento ed esigente, che vuole distinguersi ed esige l’eccellenza. L’utilizzo delle tecnologie più moderne per la lavorazione dei materiali più pregiati selezionati dai migliori fornitori si unisce così all’estro creativo nel pieno rispetto delle logiche commerciali. Qualità senza compromessi e infinita attenzione allo stile e ai dettagli fanno la differenza, secondo il credo di G.S.T..


BUSINESS

La solidità del business si basa sulla grande
competitività sul mercato nazionale ed internazionale, grazie all’ottimo rapporto
qualità-prezzo. Rivolgendosi all’universo maschile, e ora anche a quello femminile,
G.S.T. punta a conquistare il mercato moda mondiale, grazie ad un’offerta che si
basa su un prodotto di grande sapienza manifatturiera all’insegna del Made in Italy.
La terza generazione, grazie ad un patrimonio di tradizione ed eccellenza, si pone
tra gli obiettivi il consolidamento della posizione nel mercato italiano e il rafforzamento
sulla piazza estera. La distribuzione si avvale per l’Italia, che pesa il 75% sul
giro d’affari, di una rete commerciale di agenti e per l’Estero per il restante
25% di uno showroom direzionale di circa 500 metri quadri, situato in via Privata
Rezia 8 a Milano, che si rivolge a Est Europa, Medio Oriente e Asia. Per il 2017,
grandi sono i progetti: una forte accelerazione nell’universo retail e la presenza
nelle città più importanti del fashion internazionale.